PS.COM Pallavolo Volley Pesaro Vincenti nonostante la ricezione
Vincenti nonostante la ricezione
Scritto da Redazione PesaroSport @pesarosport
Domenica 05 Febbraio 2017 0 Commenta Stampa
La myCicero Pesaro vince in quattro set sulla Volalto Caserta
myCicero Pesaro - Volalto Caserta 3-1 (17-25; 25-12; 25-22; 25-20)
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 7, Di Iulio 1, Degradi 13, Olivotto 11, Kiosi 1, Santini 11; Ghilardi (L), Bussoli 1, Pamio 13. N.e.: Gamba, Rimoldi, Tonello. All.: Bertini.
VOLALTO CASERTA: Bartesaghi 10, Boriassi 10, Mio Bertolo 11, Astarita 8, Strobbe 13, Agrifoglio 2; Cecchetto (L), Barone, Avenia 1. N.e.: Aquino, Pascucci. All.: Bonafede.
ARBITRI: Giorgianni e Marotta.
myCicero: battute sbagliate 10; battute vincenti 5; ricezione 61% (prf.23 %); attacco 34%; errori 24; muri 7.
Volalto: battute sbagliate 14; battute vincenti 1; ricezione 57% (prf. 25%); attacco 32%; errori 34; muri 10.
Note: Il capitano della myCicero, Federica Mastrodicasa ha omaggiato la Volalto Caserta con un gagliardetto a sostegno del progetto di solidarietà “Uniti per il volontariato” del C.S.V. Marche al quale aderiscono 6 Società sportive pesaresi.
PESARO – Il primo punto del match va a Caserta che tenta subito la fuga staccando Pesaro (3-0). E’ Alice Degradi a mettere a segno il primo punto pesarese, subito doppiato grazie alla schiacciata di Kiosi (2-3). Caserta interrompe la rimonta pesarese e con un parziale di 3-0 allunga le distanze (6-2). Coach Bertini interrompe il gioco e la myCicero recupera il distacco (4-6). La Volalto non cede e mette a segno un parziale di 4-0 (4-10), nelle file pesaresi il cambio tra Degradi e Olivotto aiuta le rossoblù a riprendere in mano il gioco (7-10); questa volta è il coach casertano a fermare il gioco ma non le pesaresi che riescono a ridurre il distacco a -2 (10-12). Caserta riesce a fermare la rimonta pesarese e a portarsi a +5 (17-12); altro cambio nelle fila pesaresi: Pamio sostituisce Kiosi ma la myCicero non riesce a fermare l’avanzata casertana. Sul 12-18 Bertini chiama nuovamente time out e Mastrodicasa e compagne riescono a accorciare le distanze grazie a una schiacciata di Santini e alla battuta di Olivotto (15-19). Pesaro ci crede ma Caserta non cede e chiude il set.
Alice Pamio mette a segno il primo punto del secondo set, subito imitata da Santini. Sul 3-1, coach Bonafede chiama time out ma le pesaresi hanno trovato la grinta giusta e grazie alle battute di Pamio, confermata nel sestetto titolare, si portano a +5 (7-2). Bonafede ferma ancora il gioco ma le pesaresi sono in trance agonistica e allungano il distacco (14-6). I cambi nelle file della Volalto non riescono a fermare la myCicero che concede pochissimo spazio alle avversarie e chiude il set (25-12).
Il terzo parziale inizia con un’azione lunghissima che porta in vantaggio le casertane. Pesaro pareggia subito i conti e ribalta la situazione. Caserta si rifà subito e con un parziale di 3-0 si porta a +2 (5-3); un altro parziale di 3-0 consente alle casertane di allontanarsi e allungare il vantaggio a +4 (9-5). Pesaro si rifà sotto e impatta sul 9-9 cambiando il corso della partita provando ad allungare (13-11). Bonafede ferma il gioco e il time out sortisce gli effetti sperati: Caserta impatta nuovamente la contesa (15-15) ma le padrone di casa reagiscono da grande squadra e si riportano rapidamente a +3 (18-15). Il coach casertano utilizza il secondo time out, Caserta mette a segno un punto ma la schiacciata di Pamio riporta il vantaggio pesarese a +3 (19-16). Caserta con un parziale di 2-0 si rifà sotto (20-19) e ora è Bertini a fermare il gioco. La myCicero riporta il vantaggio a +3 (22-19) ma la Volalto non si vuole arrendere anche se un errore in battuta di Boriassi regala il la frazione a Pesaro.
Una potente schiacciata di Olivotto porta il primo punto della quarta frazione a Pesaro, subito seguita da Degradi. Ma Caserta impatta subito (3-3). La myCicero ritenta la fuga ma la Volalto è sempre lì (5-5). Il set procede punto a punto fino a che Pesaro prova a scappare (12-9) e Bonafede ferma il gioco ma Mastrodicasa e compagne allungano ancora (15-9) costringendo il coach casertano a fermare nuovamente il gioco e l’avanzata pesarese. Il vantaggio pesarese scende a +4 (15-11). Le rossoblù, dopo un attimo di pausa, riprendono in mano il set e il distacco sale a +8 (21-13). Volalto reagisce e riesce a ridurre le distanze (22-18) e Bertini ferma il gioco e la myCicero allunga in maniera decisiva il distacco (24-18), Caserta non cede ma è troppo tardi e la myCicero chiude set e partita.
“Parto dalle cose che non mi sono piaciute – esordisce così Alessia Ghilardi a fine match – Siamo partite troppo scariche mentre Caserta è venuta a Pesaro senza timori: abbiamo sofferto le loro battute ma abbiamo vinto ed è ciò che conta. Prima o poi saremo anche belle come lo siamo state fino a domenica scorsa”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna