PS.COM Calcio Vismara Calcio Parla il bomber
Parla il bomber
Scritto da Redazione PesaroSport @pesarosport
Venerdì 13 Febbraio 2015 0 Commenta Stampa
Eugubino di nascita, Emanuele Francioni classe 1986, attuale capocannoniere dell’Eccellenza Marche con 11 reti
Cresciuto nelle giovanili dell’Atletico Gubbio, con una piccola parentesi negli allievi del Pescara (con allenatore quel Cetteo Di Mascio, attuale responsabile del settore giovanile dell’Ascoli Calcio), quindi a sedici anni circa il balzo verso la “primavera”, prima del Brescia e poi del Modena, ove in quest’ultima società è stato anche vice capocannoniere. Dopo le due esperienze, non propriamente soddisfacenti, nella serie C, prima nella Massese e poi alla Canavese, decise di tornare nei dilettanti e precisamente al Fabriano e poi al Bastia ove segnò 14 reti e fece il record personale nella sua carriera da attaccante, dopo di che passando per la Jesina, Gualdo, Corridonia e Vigor Senigallia, ove nella passata stagione dopo esser uscito da un grave infortunio, ha contribuito alla salvezza della formazione allenata da Alessandrini. Infine nel mercato estivo approda al Vismara in quanto fortemente voluto dal d.s. Maurizio Del Bene e dal neo allenatore Pazzaglia, che chiedeva un attaccante d’area, forte fisicamente e buon colpitore di testa.

Ritieni che questo sia l’anno giusto per il tuo riscatto dopo la sfortunata stagione scorsa, nonché battere il tuo record di segnature stagionali?

I miei obbiettivi a questo punto della stagione e con l’attuale posizione che abbiamo in classifica generale, sono di vincere il campionato e la classifica capocannonieri ed il fatto di battere il mio record personale di gol deve essere solamente una conseguenza del nostro cammino possibilmente vittorioso. Io sono un attaccante prevalentemente d’area di rigore e perciò se non avessi una squadra che non mi mettesse nelle condizioni di segnare riuscirei a fare ben poco, ed attualmente il Vismara ha i giocatori giusti per mettermi nelle condizioni di andare in gol, in quanto mi ritengo un finalizzatore di gioco.

Quindi sei fiducioso per le possibilità di vittoria del Vismara in campionato?

Certo, perché la società ha saputo allestire una rosa sicuramente all’altezza dell’obbiettivo che mi sento di dichiarare, in quanto si è creata molta armonia fra i giocatori più esperti e gli under, con quest’ultimi  che si sono dimostrati decisamente all’altezza di questo campionato ed i numeri parlano per noi, con appena tre sconfitte in ventidue gare e l’imbattibilità esterna, ma soprattutto siamo consapevoli delle nostre forze.

Tutta questa tua positività deriva anche dall’ambiente che hai trovato a Vismara?

Nel Vismara, mi trovo benissimo  e ritengo che nulla è dovuto al caso quando si ottengono certi risultati e che per determinarli ci deve essere: l’affiatamento del gruppo, la qualità dei giocatori, l’organizzazione societaria, nonché il lavoro del mister Simone Pazzaglia che oltre a essere un sergente di ferro è un ottimo motivatore, nonché tecnico di valore.

Più della metà del tuo bottino di reti, lo hai realizzato nell’ultimo mese, ritieni che la cosa sia dovuta al tuo attuale stato di forma o anche dagli arrivi del mercato invernale del Vismara?

Posso affermare che sto attraversando sicuramente un buon momento di forma, e quindi riesco a rendermi più pericoloso con facilità, aiutato in questo dal nuovo arrivato Simoncelli che non spetta a me certo fargli presentazioni in quanto ha già vinto due campionati di Eccellenza e mi auguro che possa festeggiare anche il terzo, nonché da Battisti, che benché sia un 96, sta facendo veramente bene e poi mi fa piacere citare Zonghetti, perché a causa degli infortuni non ha potuto rendere al meglio, nonché Ale Rossi.

A nove turni dal termine del campionato e con diverse squadre che possono giocarsi lo sprint finale, quale di queste ritieni possa aspirare al titolo finale?

Attualmente la classifica dice Folgore Fallerone M., Tolentino, noi e Montegiorgio, ma non voglio fare pronostici, perché noi dobbiamo pensare a vincere il più possibile poi il 19 aprile tireremo le somme, senza guardare il percorso delle nostre rivali. In un campionato equilibratissimo dove ci sono ancora molti scontri diretti, bisogna pensare solo a far risultato in ogni match, il resto non conta nulla.


Antonio Cardinali

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

33.
Giornata
34.
Giornata
Jesina - Avezzano 4:2
Amiternina - Castelfidardo 1:2
Samb - Chieti 1:2
Folgore - Campobasso 1:1
Recanatese - Fermana 0:1
Fano - Matelica 3:1
Isernia - Monticelli 0:5
Agnonese - San Nicolò 1:0
Giulianova - Vis Pesaro 0:0
Vis Pesaro - Fano -:-
Fermana - Amiternina -:-
Monticelli - Giulianova -:-
Castelfidardo - Folgore -:-
Campobasso - Isernia -:-
Chieti - Jesina -:-
Matelica - Agnonese -:-
Avezzano - Recanatese -:-
San Nicolò - Samb -:-
CasaTotaleFuori
  PVNP
Fano401241
Samb361133
Jesina351124
Avezzano331033
Vis Pesaro31943
Campobasso31943
Matelica29925
Chieti28844
Isernia28845
10 Castelfidardo28772
11 San Nicolò27763
12 Recanatese25746
13 Folgore25674
14 Fermana23655
15 Agnonese23656
16 Giulianova23656
17 Monticelli20556
18 Amiternina15368
  PVNP
Samb782463
Fano652058
Campobasso5816107
Matelica5517412
Fermana5214109
Recanatese4813911
Jesina4714514
San Nicolò46121011
Chieti4611139
10 Vis Pesaro43111012
11 Avezzano4111814
12 Castelfidardo3991212
13 Agnonese3891113
14 Monticelli3891113
15 Isernia3791014
16 Folgore3271115
17 Giulianova246621
18 Amiternina245919
  PVNP
Samb421330
Fermana29854
Campobasso27764
Matelica26827
Fano25817
Recanatese23655
San Nicolò19548
Monticelli18467
Chieti18395
10 Agnonese15367
11 Jesina123310
12 Vis Pesaro12269
13 Castelfidardo112510
14 Amiternina92311
15 Isernia9169
16 Avezzano81511
17 Folgore71411
18 Giulianova10115