PS.COM Calcio Vis Pesaro Serie D, game over
Serie D, game over
Scritto da Alan Palombi @alanpalombi
Martedì 01 Maggio 2012 0 Commenta Stampa
Teramo in Lega Pro. Dopo 4 anni i teramani rientrano tra i professionisti ma le marchigiane non si sono arrese fino alla fine. La Vis si salva davanti al proprio pubblico
Bastava un punto al Teramo per chiudere il campionato, ed un punto è stato in casa dell'Atessa. Biancorossi che ottengono la promozione con un filino di gas e soprattutto con lo strepitoso gol del capocannoniere Masini, al ventunesimo centro stagionale. Si conclude con una giornata d'anticipo una lotta per il primo posto che ha visto la formazione abruzzese sempre in testa nonostante un calo fisiologico nell'ultimo mese che ha fatto drizzare le orecchie agli appassionati della matematica e dei colpi di scena. L'Ancona ci crede fino all'ultimo e non molla visto anche che il secondo posto è ancora tutto da conquistare ma nelle prossime settimane dovrà mangiarsi le mani e riflettere sui punti buttati via ad inizio 2012 che in questo momento avrebbero voluto dire tantissimo, se non Lega Pro. Contro l'Isernia i dorici si dimostrano in crescita e liquidano davanti il loro pubblico con un secco 3-1 una formazione che nelle ultime 3 giornate viaggiava a pieno regime. Con 69 punti gli anconetani devono però alzare bandiera bianca visto che il Teramo è avanti di 4 lunghezze con la sola sfida diretta ancora da disputare. Avrebbe potuto essere il match dell'anno quello che domenica prossima a Teramo metterà di fronte le prime due della classe ma gli stimoli per entrambe non mancheranno. I padroni di casa vorranno festeggiare la promozione con i tre punti insieme ai propri tifosi mentre l'Ancona deve vincere per mantenere il secondo posto e quindi il vantaggio degli scontri play off interni. La Samb è infatti appaiata ai biancorossi riuscendo ad avere la meglio del Luco Canistro, ormai retrocessa da una settimana. Sicuro il terzo posto della Civitanovese che in casa del Riccione segna una cinquina preparandosi ad affrontare il derby play off nelle vesti di sfavorita. L'ultima giornata decreterà se Samb o Ancona saranno gli sfidanti del primo turno play off. In bilico anche l'ultimo posto in griglia con il Trivento, vittorioso 2-1 contro l'Angolana, in vantaggio di due punti sull'Isernia. Vittoria al Benelli per la Vis che mantiene la categoria nonostante una seconda parte di campionato non affatto semplice. Per i biancorossi in crescita, si tratta di un importante risultato che pone le basi per il prossimo campionato. Per Recanatese e Jesina partite senza significato di classifica vista la matematica salvezza già raggiunta e gli avversari senza stimoli. I leopardiani infliggono un sonoro 5-0 al Real Rimini che si presenta nei confini della Marca con soli 11 uomini incassando il loro centesimo gol in stagione. Sconfitta 3-2, invece, per la Jesina in casa dell'Agnonese dopo una gara piacevole e giocata senza i patemi della classifica e con i locali vogliosi di chiudere con un successo il loro campionato interno. Con Real e Luco già in Eccellenza, resta da determinare se il Miglianico raggiungerà le altre nel campionato inferiore o se riuscirà nel miracolo di portare a 8 i punti di distacco dall'Angolana al sestultimo posto. Al momento sono 11 i punti che dividono le due formazioni e soltanto la matematica lascia la speranza ai molisani. Già deciso, invece, il play out che designerà la quarta retrocessione con Atessa e Santegidiese a giocarsi un posto in Serie D.

L'ultima giornata potrà dare poche indicazioni visto che la maggior parte delle partite si disputerà all'insegna della tranquillità. Teramo-Ancona sarà qualcosa di più, però, di un'amichevole di lusso visto che i dorici dovranno fare bottino pieno per tener dietro la Samb che in contemporanea ospiterà la Recanatese. Gara interna, e test paly off, per la Civitanovese che riceverà il Trivento determinato a blindare la quinta posizione dall'assalto dell'Isernia che in casa affronterà il Riccione già salvo. La Vis sarà in un certo modo giudice della lotta salvezza dovendo giocare in casa dell'Angolana alla quale basta un punto per conquistare la matematica permanenza in categoria. Il Miglianico cercherà la vittoria contro l'Atessa ma senza il successo dei pesaresi, tutto sarebbe inutile. Vedremo cosa succederà. Jesina-San Nicolò sarà l'occasione per il concedo dei leoncelli davanti al proprio pubblico e poco altro.


Le immagini di alcune partite al solito link http://www.youtube.com/playlist?list=PL98CD5FE298F50847&feature=mh_lolz

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi 5 articoli PS.COM

33.
Giornata
34.
Giornata
Chieti - Fano 1:2
San Nicolò - Amiternina 2:1
Matelica - Celano Marsica 1:1
Castelfidardo - Giulianova 1:1
Campobasso - Civitanovese 2:2
Fermana - Jesina 1:0
Maceratese - Agnonese 1:0
Recanatese - Samb 2:2
Vis Pesaro - Termoli 1:2
Samb - Castelfidardo -:-
Agnonese - Chieti -:-
Termoli - Campobasso -:-
Amiternina - Fermana -:-
Giulianova - Maceratese -:-
Fano - Matelica -:-
Jesina - Recanatese -:-
Civitanovese - San Nicolò -:-
Celano Marsica - Vis Pesaro -:-
CasaTotaleFuori
  PVNP
Maceratese411250
Fano391231
Samb351123
Campobasso351052
Matelica31872
San Nicolò29854
Civitanovese27835
Fermana26827
Chieti26683
10 Jesina25673
11 Giulianova24592
12 Amiternina23655
13 Recanatese224103
14 Agnonese21637
15 Castelfidardo20557
16 Termoli20556
17 Celano Marsica15439
18 Vis Pesaro14359
  PVNP
Maceratese7722110
Fano732274
Samb601797
Campobasso5615117
Civitanovese5013119
Chieti5012147
San Nicolò4912138
Matelica44111111
Giulianova4410149
10 Fermana4211913
11 Jesina41101112
12 Termoli3810815
13 Recanatese3891113
14 Amiternina3581114
15 Castelfidardo3171016
16 Agnonese287719
17 Vis Pesaro2651117
18 Celano Marsica174524
  PVNP
Maceratese361060
Fano341043
Samb25674
Chieti24664
Civitanovese23584
Campobasso21565
Giulianova20557
San Nicolò20484
Termoli18539
10 Recanatese165110
11 Jesina16449
12 Fermana16376
13 Matelica13349
14 Vis Pesaro12268
15 Amiternina12269
16 Castelfidardo11259
17 Agnonese71412
18 Celano Marsica20215