PS.COM Calcio Vis Pesaro Il Calvario comincia ora per la Vis
Il Calvario comincia ora per la Vis
Scritto da Alan Palombi @alanpalombi
Lunedì 09 Aprile 2012 3 Commenti Stampa
La sconfitta ad Isernia e le vittorie delle inseguitrici complicano i sogni di salvezza per i biancorossi. Davanti perde il Teramo e solo la Civitanovese ne approfitta portandosi a -8
Nonostante le festività pasquali si siano appena esaurite, per la Vis le ultime 4 giornate di campionato saranno un vero e proprio calvario. Per la salvezza, che dopo la partita contro il Riccione sembrava cosa ormai fatta, si dovrà tribolare ancora parecchio visto il calendario che metterà davanti ai biancorossi pesaresi le prime due della classe, prima, e le dirette concorrenti alla permanenza in Serie D, poi. Da
Isernia la Vis torna non solo con il passivo di 2 reti contro nessuna ma soprattutto con un ritrovato anonimato che non può certo far sperare per il meglio. Nell'uovo di Pasqua, poi, i pesaresi non trovano nemmeno l'aiuto dei risultati concomitanti. Il Miglianico a Rimini ottiene i 3 punti restando al terzultimo posto ma accorciando a 10 punti, con la possibilità di agguantare i play out per il rotto della cuffia. Vincono anche Santegidiese e Angolana, entrambe impegnate il casa. La prima si impone per 2-0 sull'Agnonese mentre gli abruzzesi sconfiggono la Recanatese per 3-1.

Le due attuali sfidanti per l'ultimo posto in categoria risalgono la china della graduatoria portandosi rispettivamente a 32 e 34 punti, poco meno della Vis che resta bloccata a quota 36. L'unica nota positiva che evita al momento ai biancorossi il sestultimo posto è il poker della Jesina in casa dell'Atessa che così resta dietro a 35 punti mentre la cugina marchigiana con 41 aspetta soltanto di formalizzare l'imminente salvezza. Con 360 minuti dal termine, invece, sembra complicato il percorso della Vis che dovrà gestire i due punti di vantaggio dal sicuro play out ed i 3 dal possibile ma al momento non disputabile. Anche nella parte alta della classifica le sorprese non sono mancate ma le posizioni sembrano più cristallizzate. Il risultato più sorprendente è il 3-1 inflitto dal Trivento in casa del Teramo che perde l'imbattibilità interna stagionale ma resta salda al comando con 69 punti. Ancona e Sambenedettese, infatti, non riescono nemmeno nel week end di resurrezione ad approfittare del calo nervoso della capolista ed entrambe vengono fermata in casa sul 1-1 rispettivamente da Riccione e San Nicolò. L'ennesimo sorpasso lo effettua la Civitanovese che battendo 2-0 il Luco Canistro, non solo condanna i molisani alla sicura retrocessione ma si porta al secondo posto con 61 punti, uno in più delle cugine più blasonate. Nelle ultime giornate la sfida sarà tutta marchigiana per la determinazione delle posizioni in griglia play off ma attenzione ai cedimenti del Teramo che potrebbero nascondere repentini stravolgimenti. Al quinto posto anche il Trivento sembra ormai saldo all'ultimo posto per i play off con 56 punti in cascina, 5 in più dell'Isernia, unica che ancora potrebbe insidiarli.
La trentunesima giornata potrebbe già essere definitiva ma il Teramo non potrà contare solo su se stesso per chiudere il campionato. Nella sfida di Pesaro, infatti, la capolista dovrà ottenere i 3 punti sperando che la Civitanovese non vinca il derby marchigiano di Recananti. In caso di arrivo alla pari, i rossoblu marchigiani avrebbero dalla loro i migliori risultati negli scontri diretti, avendo pareggiato 1-1 nell'esordio a Teramo per imporsi poi nel ritorno per 3-1 a Civitanova. Parliamo sempre di ipotesi visto che per entrambe la giornata sarà più difficile del previsto. Vis e Recanatese lottano ancora per la salvezza e dovranno sfruttare appieno il turno interno per cercare di staccare le concorrenti. Quasi un testa coda anche la partita della Samb che sarà impegnata in casa del Miglianico che cerca di ridurre il vantaggio sulla sestultima ad 8 punti per agguantare un play out insperato. Sarà proprio l'Atessa a dover cercare di allungare affrontando una diretta concorrente, il Riccione che precedi gli abruzzesi di un solo punto. Per la lotta salvezza sarà determinante anche la trasferta a Teramo, sponda San Nicolò, della Santegidiese mentre il Luco Canistro in casa contro l'Isernia si giocherà le ultime chance salvezza. Potrebbe arrivare domenica, invece, la matematica certezza della permanenza in serie D per l'Agnonese se riuscirà a battere sul proprio campo l'Angolana. Il chiave play off spicca la scontro diretto tra Trivento ed Ancona con i locali che cercheranno il successo per tentare di scalare la griglia play off mettendo pressione proprio alla squadra dorica. Scontata la gara di Jesi con i locali che ospiteranno il Real per ottenere la vittoria che varrebbe la salvezza aritmetica.

Comments  

+1 #3 Cuore Biancorosso
12-04-2012 19:16
Con quello che spende la Vis (budget ridicolo) ci mancherebbe solo che Leonardi non pagasse gli stipendi.
-1 #2 Alessio
12-04-2012 19:13
Attenzione !!!
Leonardi quest'anno ha sicuramente fatto degli errori a livello di scelte tecniche,però la società è sana, non ha debiti, da quello che si sa gli stipendi vengono pagati regolarmente. Questo credo che sia comunque una cosa importante per la Vis.
+1 #1 Carlo
11-04-2012 13:28
IL CALVARI LO HA VOLUTO QUEL FENOMENO DI LEONARDI, MA VATTENE A CASA CHE FAI SOLO DANNI.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi 5 articoli PS.COM

1.
Giornata
2.
Giornata
Fano - Castelfidardo -:-
Amiternina - Vis Pesaro -:-
Celano Marsica - Maceratese -:-
Giulianova - Recanatese -:-
Civitanovese - Matelica -:-
Jesina - Campobasso -:-
Fermana - San Nicolò -:-
Agnonese - Samb -:-
Termoli - Chieti -:-
Castelfidardo - Agnonese -:-
Chieti - Celano Marsica -:-
Campobasso - Amiternina -:-
Maceratese - Fano -:-
Matelica - Termoli -:-
Recanatese - Fermana -:-
San Nicolò - Jesina -:-
Samb - Giulianova -:-
Vis Pesaro - Civitanovese -:-
CasaTotaleFuori
  PVNP
Agnonese0000
Fano0000
Amiternina0000
Campobasso0000
Castelfidardo0000
Celano Marsica0000
Chieti0000
Civitanovese0000
Fermana0000
Giulianova0000
Jesina0000
Maceratese0000
Matelica0000
Recanatese0000
Samb0000
San Nicolò0000
Termoli0000
Vis Pesaro0000
  PVNP
Agnonese0000
Fano0000
Amiternina0000
Campobasso0000
Castelfidardo0000
Celano Marsica0000
Chieti0000
Civitanovese0000
Fermana0000
Giulianova0000
Jesina0000
Maceratese0000
Matelica0000
Recanatese0000
Samb0000
San Nicolò0000
Termoli0000
Vis Pesaro0000
  PVNP
Agnonese0000
Fano0000
Amiternina0000
Campobasso0000
Castelfidardo0000
Celano Marsica0000
Chieti0000
Civitanovese0000
Fermana0000
Giulianova0000
Jesina0000
Maceratese0000
Matelica0000
Recanatese0000
Samb0000
San Nicolò0000
Termoli0000
Vis Pesaro0000