Un pari che vale come una vittoria
Scritto da Andrea Fabbrucci
Domenica 08 Ottobre 2017 Stampa
La Vis ridotta in 10 per 84’ minuti per l’espulsione di Radi (ingenua o esagerata) per doppia ammonizione, strappa un pareggio importante grazie ad una prestazione tutto cuore e attenzione
VIS PESARO
Marfella(7); Ficola(5.5), Cacioli(7), Radi(5), Boccioletti(6.5); Bortoletti(6.5) (Bellini al 90’), Paoli(7), Carta(5); Buonocunto(5.5) (78’ Cruz 6.5), Baldazzi(6) (79’ Rossi 6.5), Olcese(7). A disposizione: Stefanelli, Rossoni, Calzola, Zinani, De Piano, Castellano. Allenatore: Giancarlo Riolfo.

MATELICA
Kerezovic; Brentan(6.5) (Arapi al 9st), Cuccato(6), Meneghello(6), De Gregorio(6)  (Bartolini al 91’); Lo Sicco(6), Malagò(6); Angelilli(6.5) (Mancini al 74’), Gabbianelli(6.5) (Gilardi all’83’), Oliveira(6.5); Magrassi(5) (Gioè al 69’). A disposizione: Rivosecchi, Messina, Callegaro, Gerevini. Allenatore: Luca Tiozzo.

Reti: Oliveira 70’ (M), Olcese 84’ (V)

Ammoniti: Baldazzi, Buonocunto e Brentan

Espulsi: 6’ Radi (doppia ammonizione)  25’  Gerevini (dalla panchina)

Note: recupero 2’+4’; angoli 3-1; spettatori 2300 (di cui 100 ospiti); terreno di gioco in buone condizioni; cielo parzialmente velato, temperatura gradevole.

. Gara che per un tempo stagna e non ci sono particolari occasioni se non una conclusione di Olcese al 10’ deviata in angolo dall’estremo difensore ospite e un  calcio piazzato al 40’ di Gabbianelli respinto da Marfella. Nella ripresa ti aspetti che gli ospiti alzino il ritmo ma a parte girare palla creano poco con i padroni di casa che coprono gli spazi senza strafare. Il primo brivido arriva al 64’ quando Oliveira salta Ficola e appoggia al centro Angelilli di piatto la piazza nell’angolo ma Marfella è li è la devia sul palo. E’ il preludio al goal ospite, con Oliveira che si beve centralmente Ficola, incrociando sul secondo palo per il vantaggio ospite. La Vis reagisce provandoci con una conclusione di Olcese murata dal portiere ed un cross basso di Baldazzi messo in corner. Gli ospiti potevano pareggiare su una classica ripartenza ma Gioe’ appena entrato a tu per tu con Marfella tira fuori. La dura legge del calcio non perdona e la Vis da una punizione di Rossi al 84’ trova il pari di Olcese su sponda di Cacioli. Co potrebbe scappare anche la beffa per gli ospiti quando lo stesso Olcese servito ancora da Rossi di testa indirizza la palla sul primo palo ma il portiere è attento. Un punto pesante vista la situazione, bene soprattutto nel stare sul pezzo senza scomporsi, segnali migliori sopratutto con i cambi freschi (forse tardivi) di Rossi e Cruz (oggi positivo) che per poco non portavano i tre punti contro una buona squadra ma apparsa alla portata. Infine un applauso al pubblico oltre 2000 persone, una cornice pronta per il salto di categoria. La classifica vede il primo posto allungarsi ma il campionato è lungo.