Bene la Vis
Scritto da Andrea Fabbrucci
Lunedì 31 Luglio 2017 Stampa
Discreta la prima per non dire buona che sarebbe un termine esagerato visto gli appena 5 giorni di preparazione
VIS PESARO (4-3-1-2): Stefanelli; Ficola (20′ st Rossoni), Cacioli (35′ st Righi), Radi (20′ st Scoccimarro), Boccioletti (17′ st Calzola); Bellini (6′ st De Piano), Paoli, Carta (6′ st Rossi); Buonocunto (6′ st Baldazzi); Olcese (28′ st Costi), Cruz (28′ st Pensalfine). All. Riolfo
TEUTA DURAZZO (4-1-4-1): Kastrati (40′ st Vata); Beqaj, Shkalla, Sykja (1′ st Shehi), Lika; Herkac (28′ st Lajthia); Beqja (1′ st Latif), Dedic (21′ st Bilali), Hila, Dosti (21′ st Vilia); Haxhibulic (1′ st Volpicelli). All. Magani
ARBITRO: Gregori di Pesaro
RETI: 20′  Beqaj, 22′ Carta, 56' Dedic, 85' Rossi
NOTE: giornata calda, terreno di gioco in ottime condizioni, spettatori 350 circa.

Discreta la prima per non dire buona che sarebbe un termine esagerato visto gli appena 5 giorni di preparazione svolti. La Vis ha di fronte a se un ottimo avversario ben piazzato fisicamente e se la gioca. Due volte sotto riesce a recuperare grazie a due belle reti di Carta servito dall’ancora imballatissimo Cruz e dalla nota positiva a sorpresa di Pensalfine che serve a Rossi un palla perfetta da calciare spedita nell’angolino basso. Dare giudizi è ancora troppo presto, ci sono ancora elementi nettamente affossati dai carichi di preparazione mentre altri come meno forti fisicamente e piccoli hanno mostrato buone cose. A settembre sicuramente ci si potrà sbilanciare di più. Da evidenziare comunque le prove di Carta, Bellini, Del Piano, Pensalfine e Baldazzi. Considerando che erano out Ridolfi ( il suo rientro non prima di ottobre) e Lignani. Ora ultima settimana di preparazione poi triangolare a Cantiano.