PS.COM Basket Victoria Libertas Espugnata l'Adriatic Arena
Espugnata l'Adriatic Arena
Scritto da Matteo Fattori @Matt_Fatt
Domenica 12 Novembre 2017 0 Commenta Stampa
Dopo una lunga rincorsa, la Vuelle aggancia e sorpassa Brindisi, sino alla vittoria finale

PESARO – E proprio quando tutti pensavano che fosse suonata l'ora del “De Profundis”, la Vuelle tira fuori dal cilindro una vittoria insperata tutta orgoglio, rimanendo attaccata sempre alla partita, anche dopo essere stata sotto di dieci punti, riuscendo a ragigungere Brindisi alla fine del terzo quarto e controllando l'ultimo periodo fino all'agognata vittoria finale. L'ex Dell'Agnello ordina il pressing a tutto campo sin dal primo secondo di gara. La Vuelle non perde perla calma e resiste alle mani addosso degli avversari. Però è in difesa che vengono i dolori maggiori. Nic Moore, play avversario, fa decisamente più male del Moore nostrano (Dallas). 8-13 a 4'31”. Poi però i Moore si invertono e la partita torna in equilibrio (16-18 a 2'15”), ma Brindisi allunga ancora e con un break di 7-1 arriva sino al 17-25 al termine del primo quarto. Pesaro ha poco da Mika e Omogbo stasera. Brindisi vola così a +10 (22-32), prima che Ancellotti suoni la sveglia. La partita è una fisarmonica e gli ospiti tornano nuovamente a +10 (27-37). Finalmente entrano in scena anche Ceron e Mika, ma non basta per recuperare al termine del primo tempo: 37-44. Ci vuole un po' a carburare, ma col centro brindisino Lalanne fermo causa falli (sin lì un rebus per i pesaresi), la coppia Omogbo-Mika torna a giocare e si arriva subito al -2 (51-53). Nic Moore calma gli animi con una tripla e anche il quarto fallo di un buon Bertone rompe le uova nel paniere. La Vuelle è però in fiducia: Monaldi si sblocca e poi Dallas Moore su tiro libero, sorpassa (60-58). 62-62 al termine di un combattutissimo terzo quarto. Pesaro riesce a mettere il naso avanti, ma la partita rimane in costante equilibrio: 68-66 a 6'07”. Il flopping di Monaldi su Mesicek fortunatamente non ha grosse conseguenze. Dell'Agnello abbassa il quintetto per tentare di aggredire ancora la Vuelle. Suggs riporta avanti Brindisi (72-73 a 2'30”). 16” dal termine: sul 76-75 Tepic sbaglia un comodo tiro dalla media, rimbalzo di Dallas Moore che subisce fallo e segna entrambi i liberi a disposizione.Palla a Brindisi: Suggs da tre punti sbaglia e il rimbalzo sorride a Pesaro. Moore dalla lunetta segna i liberi della staffa. La Vuelle torna a vincere e respirare una boccata d'ossigeno enorme. 80-75 il finale.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna