PS.COM Basket Victoria Libertas Cremona vince: giù il sipario?
Cremona vince: giù il sipario?
Scritto da Matteo Fattori @Matt_Fatt
Domenica 02 Aprile 2017 1 Commenti Stampa
Cremona vince a Pesaro, la soprassa in classifica e mette sull'orlo del baratro della retrocessione la squadra di Spiro Leka
PESARO – Nella gara da dentro/fuori cruciale della stagione, la Vuelle si scioglie come neve al sole perdendo contro Cremona e vedendosi spalancare davanti le porte della retrocessione. La matematica ancora non condanna nessuno, ma la Consultinvest ora si prende la palma di candata numero uno a scendere di categoria. Si parte, la Vuelle schiera Clarke, Hazell, Thornton, Jones e Nnoko. Cremona risponde con Johnson-Odom, Harris, Turner, Thomas e Biligha. Partenza tutta di marca lombarda, con Turner , Harris e Thomas a far la voce grossa sia in difesa che in attacco. 4-10 a 4'. Hazell continua la sua guerra col canestro, ma almeno difende forte su Johnson-Odom. Clarke prende in mano l'attacco con Thornton e Pesaro pareggia: 10-10 (1'51”) e poi, sempre Clarke, sorpassa sul 15-12. 17-14 al termine del primo quarto. La Vanoli torna minacciosa con Turner. La Consultinvest gioca su Jones e fa bene, anche se in difesa il lungo di passaporto ungherese subisce troppo il dirimpettaio Gaspardo. Rientra Clarke e le bocche da fuoco in campo aumentano: Pesaro si scioglie e vola a +10 (31-21 a 4'04”). Ci vogliono alcune fischiate “creative” di Seghetti per rimettere in carreggiata Cremona: il tecnico per simulazione dopo il tiro di Clarke lascia abbastanza basiti. Ma tant è: la Vanoli ringrazia e si riporta a -3 (33-30) alla fine del primo tempo. Hazell finalmente si sblocca, ma la sfortuna decide di fermare Nnoko con un infortunio (schiena). Seghetti pareggia il conto dei tecnici, punendo per flopping anche Thomas. 39-39 a 5'08”. Segue una fase confusa di gioco, dalla quale ne esce Cremona a testa alta: 42-45 a 1'14” per gli uomini di coach Lepore. Clarke ha un sussulto, ma Turner centra il buzzer beater allo scadere per il parziale 47-50  a fine terzo quarto. Pesaro subisce troppo la forza fisica degli avversari e non è una novità. A 6'29” gli ospiti toccano il +6 (49-55). Johnson-Odom diventa il mattatore, assieme al solito Turner. Leka gioca la carta dei quattro piccoli con Jasaitis da finta ala forte. A 4'48” la bomba di Clarke fa tremare il palas per il -4 (53-57). E' però un fuoco di paglia: la Vanoli torna a +9 (53-62 a 3'45”). La Vuelle fatica anche solo a costruirsi un tiro, mentre gli ospiti trovano sempre l'uomo libero. Finisce il tempo, senza che si smuova più nulla in casa biancorossa. Encefalogramma piatto e così Cremona vince, ribalta il risultato dell'andata e mette la Vuelle con un piede (e forse più) nella fossa della retrocessione. 63-73 il finale.

Comments  

-1 #1 Daniele
03-04-2017 15:49
La gestione della società è stata disastrosa: dalla costruzione della squadra alla gestione del rapporto con Bucchi mi pare che siano stati fatti troppi errori. Tuttavia, prima di tirare giù il sipario aspettiamo che sia davvero finita. Finché ci sarà speranza io vado all'A. Arena.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimi 5 articoli PS.COM