PS.COM Basket Pallacanestro Urbania A Fossombrone il derby con Urbania
A Fossombrone il derby con Urbania
Scritto da Redazione PesaroSport @pesarosport
Domenica 23 Novembre 2014 0 Commenta Stampa
Dopo la vittoria con Fermignano arriva la sconfitta per i dureantini sul campo caldo di Fossombrone
Nuovo Basket Fossombrone 74
USD Pallacanestro Urbania 70
(22-20, 17-14, 17-21, 18-15)

Nuovo Basket Fossombrone: Tadei 17, Mancinelli 18, Battistelli 0, Nobilini 6, Donnini 2, Curic ne, Perini 8, Contini 2, Puleo 21, Barattini 0, Signoracci ne, Ceppetelli ne - All. Giordani

USD Pallacanestro Urbania: Baldassarri 4, Spagna 7, Biagetti 19, Marini 3, Galeotti ne, Tancini 2, Matteucci 4, Carciani ne, Catani 3, Diana 5, Giommi 0, Facenda 22 - All. D'Amato-Biagetti

Arbitri: Rosati di Pesaro e Oghabi di Ancona
Campo di gara: Palazzetto dello Sport, Viale Cairoli, Fossombrone (PU)

Fossombrone: Secondo derby consecutivo per la Pallacanestro Urbania che dopo aver domato agevolmente i cugini di Fermignano nella passata giornata, fa visita al neo promosso Nuovo Basket Fossombrone guidata in panchina da coach Giordani con un roster di tutto rispetto con elementi del calibro di Puleo, Perini e Mancinelli.
Alla contesa coach D'Amato deve fare a meno di Diana fermo per tutta la settimana per problemi di salute e lancia in quintetto Spagna e Marini con Baldassarri da esterno, Biagetti in regia e Facenda sotto canestro. Per Giordani Perini a far coppia con Puleo sotto canestro Nobilini e Mancinelli da esterni e Tadei a guidare i forsempronesi.
Avvio equilibrato con Facenda a martellare dalla lunga e Puleo e Perini a rispondere dal pitturato. Baldassarri prova ad aprire la difesa del Fossombrone ma è Mancinelli a rispondere dalla parte opposta. Urbania tiene la testa avanti ma sono i locali a piazzare il primo break con Tadei dalla lunga e Mancinelli in contropiede (20 a 16). Spagna prova a ricucire con due buone conclusioni dalla media permettendo ai suoi di chiudere il quarto a due sole lunghezze di distanza. Alla prima sirena Fossombrone 22 Urbania 20.
Nel secondo quarto sono gli ospiti a riportarsi avanti con due buone iniziative di Biagetti ma dopo un minuto Urbania è già al terzo fallo di squadra (23 a 25). I minuti trascorrono con il punteggio in sostanziale equilibrio con gli ospiti che tengono la testa ancora avanti. Giordani mescola le carte in difesa provando la zona che porta subito qualche frutto e a metà quarto i forsempronesi hanno di nuovo la testa avanti (28 a 27). Tadei trova due buoni canestri che propiziano il nuovo allungo dei locali ma sono Biagetti e Spagna a riportare sotto i biancorossi (33 a 32). Urbania sciupa troppo e Fossombrone si guadagna un nuovo allungo. Alla sirena di fine quarto Puleo infila la bomba che fissa il punteggio sul 39 a 34.
Al rientro dalla pausa lunga è Mancinelli a mettere subito la bomba con Puleo a punire da sotto e a dare al Fosso il +9 del massimo vantaggio (44 a 35). Dalla parte opposta è Facenda a cercare di tenere a galla i durantini propiziando il 5 a 0 che riportare i biancorossi di nuovo in corsa (44 a 39). Il Fossombrone tiene il +5 per un paio di minuti ma a rompere l'equilibrio ci pensano Biagetti e Matteucci che riavvicinano i durantini (48 a 45). Gli uomini di D'Amato faticano più del dovuto in attacco e sono bravi i locali ad approfittarne e ad allungare ancora grazie a un Tadei in serata di grazia. A sessanta secondi dalla sirena del quarto Fossombrone a +7 sul 56 a 49 ma il guizzo finale è tutto biancorosso che grazie a Marini roccioso in difesa e a un Facenda superlativo piazzano un break di 6 a 0 che permette  ai durantini di chiudere sotto di una sola lunghezza sul 56 a 55.
Nell'ultimo quarto dopo due minuti tutto torna in perfetto equilibrio sul punteggio di 58 pari. I ritmi si fanno intensi e l'equilibrio è rotto da Puleo che dalla lunga mette la bomba seguito da Tadei dalla lunetta e Nobilini e Mancinelli in penetrazione che propiziano il +9 per i locali che piega le gambe ai biancorossi e costringe D'Amato al time-out (67 a 58). Biagetti con gioco da 3 punti e Facenda da sotto nonostante la pressione di Perini ricuciono lo strappo e riportano i durantini sul -4 (69 a 65). Dalla lunetta Puleo fa uno su due ma dalla parte opposta Spagna non ne approfitta replicando il risultato dell'avversario (70 a 66). Facenda fulmina la difesa con una bomba mettendo pressione agli uomini di Giordani. Tadei trova una buona penetrazione conquistandosi un proficuo giro in lunetta. Due su due per il piccolo forsempronese che permette ai suoi di tornare avanti di 3 (72 a 69). Giordani sceglie il fallo per togliere il tiro da 3 ai biancorossi e Facenda dalla linea della carità infila il primo è sbaglia il secondo. Il rimbalzo è di Diana che vola più alto di tutti ma quando mette palla a terra subisce il contatto che gli arbitri giudicano regolare e che permette ai locali di conquistare il possesso. Nell'ultima azione Puleo subisce il fallo e dalla lunetta non sbaglia fissando punteggio finale sul 74 70.
Per i durantini ottima prova di Facenda e Biagetti che hanno provato fino all'ultima azione di contendere la vittoria agli avversari.
Per i locali su tutti Puleo e un sorprendente Tadei.
Bella e vibrante partita giocata con intensità da entrambe le compagini che permette al Fossombrone di portarsi al terzo posto all'inseguimento del gruppone di testa, per i durantini una sconfitta bruciante che pesa anche in vista del prossimo incontro casalingo contro la capolista Janus Fabriano.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna